14/07/2016

La presenza femminile nelle commissioni e nei gruppi di lavoro extraparlamentari si attesta al 22,3% con un aumento di 3,3% - Non raggiunto l'obbiettivo del 30% fissato dalla legge

immagine

© Keystone

BELLINZONA - La presenza delle donne nelle commissioni e nei gruppi di lavoro extraparlamentari del Canton Ticino si attesta oggi al 22,3% con un aumento di 3,3% rispetto alla fine dell'ultimo quadriennio; il miglioramento – ottenuto anche grazie a una campagna di sensibilizzazione – non ha tuttavia permesso di raggiungere l'obiettivo del 30%, fissato dalla legge. Lo comunica oggi la Cancelleria dello Stato del canton Ticino. 

Lo scorso anno la Cancelleria dello Stato – tramite l'Ufficio legislazione e pari opportunità – ha promosso una campagna di sensibilizzazione in vista del rinnovo di commissioni e gruppi di lavoro, per promuovere una maggiore partecipazione femminile in questi organismi fondamentali per il funzionamento del Cantone. A rinnovo ultimato, la presenza delle donne nelle commissioni per il periodo 2016/2019 si attesta ora al 22,3% con un aumento di 3,3% punti rispetto al quadriennio precedente. L'importante lavoro di sensibilizzazione non ha tuttavia permesso di raggiungere l'obiettivo fissato dalla legge, ossia una equa presenza di donne e uomini – per un minimo pari al 30% del totale – in tutte le commissioni e i gruppi di lavoro.

In oltre la metà dei consessi considerati la percentuale di presenza femminile è rimasta inferiore al 20% e fra i Dipartimenti ai quali si riferiscono le commissioni rimangono differenze significative. I Dipartimenti della sanità e socialità (28,8%) e delle istituzioni (29,3%) e la Cancelleria dello Stato (28,5%) si avvicinano alla soglia del 30%, mentre la presenza femminile è nettamente più bassa per quanto riguarda il Dipartimento delle finanze e dell'economia (16,8%) e il Dipartimento del territorio (10,6%). Il miglioramento della presenza femminile ha ad ogni modo interessato tutti i Dipartimenti, e in modo particolare il Dipartimento delle istituzioni (+7%) e il Dipartimento delle finanze e dell'economia (+6%) che hanno registrato gli aumenti più importanti.

Tutte le informazioni sul mercato del lavoro e sull'economia le trovi sul nostro sito web http://www.corriere.ch/economia